Il Circolo Scacchistico Roveretano (abbreviato CSR) è una Associazione sportiva dilettantistica senza personalità giuridica, non riconosciuta, che ha come scopo la diffusione l'insegnamento e la pratica dello sport degli scacchi. Il Circolo Scacchistico Roveretano è stato fondato nel 1975 ed ha sede presso il Circolo Culturale Cittadino in Via della Terra n. 49 a Rovereto (TN). La sede è aperta il giovedì dalle ore 20,45 fino a tarda sera.

Il rappresentante del Circolo Scacchistico Roveretano è il Presidente in carica, eletto dai Soci, il cui nominativo abbinato al codice fiscale dell'Associazione è depositato alla Pubblica Amministrazione.

Il Circolo Scacchistico Roveretano è affiliato al n. 16016 alla Federazione Scacchistica Italiana (FSI), presso la quale è depositato lo statuto del Circolo. La FSI è a sua volta affiliata al CONI come organismo DSA (Discipline Sportive Associate) in quanto gli scacchi non sono sport olimpico. L'appartenenza della FSI al Comitato Olimpico ha permesso al Circolo Scacchistico Roveretano di essere riconosciuto ai fini sportivi con l'iscrizione nel Registro Nazionale delle Associazioni e Società Sportive dilettantistiche del CONI al numero 527.

Il Circolo Scacchistico Roveretano, dal 1999 è inserito nell'albo delle Associazioni del Comune di Rovereto (TN)

I Soci del Circolo Scacchistico Roveretano sono annualmente tesserati alla Federazione Scacchistica Italiana (Il tesseramento non è comunque obbligatorio). La tessera da diritto a partecipare alle manifestazioni sportive scacchistiche organizzate dalla Federazione come i campionati studenteschi, oppure i campionati italiani individuali ed a squadre nelle varie fasi locali e nazionali. Sempre con la tessera è anche possibile giocare nei vari tornei Open (tornei aperti a tutti) che si svolgono in Italia ma anche all'estero e che sono organizzati sotto l'egida delle rispettive Federazioni Nazionali, da Associazione Sportive come il CSR. Ogni tesserato alla Federazione ha un proprio punteggio ELO.



Federazione scacchistica Italiana (FSI)

La Federazione scacchistica Italiana è un ente morale fondato nel 1920 che raggruppa e rappresenta tutte le associazioni sportive nazionali che praticano lo sport degli scacchi. La Federazione scacchistica Italiana è membro fondatore della F.I.D.E. (Federation Internationale Des Echecs), conosciuta anche come World Chess Federation, l'organismo internazionale che sovrintende al movimento scacchistico mondiale.

Punteggio ELO

Ogni scacchista tesserato ha un proprio punteggio detto ELO che esprime la forza scacchistica del giocatore. Il punteggio è chiamato ELO Italia finché il giocatore disputerà incontri in Italia e cambierà in ELO FIDE se lo scacchistica disputerà un numero minimo di partite in tornei fuori Italia. Il punteggio ELO va dai 2800 e oltre dei più forti giocatori mondiali ai 1300 circa di un principiante. L'ELO, che viene calcolato con una particolare formula, è un punteggio variabile in quanto si incrementa o decrementa in base ai risultati ottenuti dallo scacchista nei tornei disputati. ELO è spesso scritto in maiuscolo, ma non è un acronimo, bensì il cognome del creatore del sistema di calcolo del punteggio, Arpad Emrick Elo.

CONI (Comitato Olimpico Nazionale)

Il CONI è un'organizzazione, nata nel 1914 come parte del Comitato Olimpico Internazionale (CIO), con lo scopo di curare l'organizzazione e il potenziamento dello sport italiano attraverso le federazioni nazionali sportive e in particolare la preparazione degli atleti al fine di consentirne la partecipazione ai giochi olimpici; altro importante obiettivo del CONI è la promozione dello sport nazionale. Giuridicamente è un ente pubblico, posto sotto la vigilanza del Ministero per i beni e le attività culturali.